Alexander Boettcher e Martina Levato non avrebbero la “capacità genitoriale” per crescere e accudire il loro bimbo, nato lo scorso agosto dalla giovane. Secondo indiscrezioni, lo avrebbero scritto la psichiatra e neuropsichiatra nominati dal Tribunale per i minorenni sul caso dei due giovani condannati nei due processi sulle aggressioni con l’acido. Anche i nonni del piccolo, da quanto si è saputo, non avrebbero la “capacità accuditiva”.I giudici minorili dovranno decidere sul destino del piccolo affidato temporaneamente ad una ‘casa famiglia’

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.