Milano non ha mai vissuto una così grave emergenza abitativa. La denuncia è del Sicet, il sindacato inquilini della Cisl. “Sono oltre 200 i nuclei famigliari sfrattati da privati e finiti in mezzo alla strada senza nessuna soluzione altermativa” spiega il segretario cittadino del sindacato, Leo Spinelli. Chi si trova in questa terribile situazione viene inviato ai servizi sociali dove deve attendere anche tre settimane per un appuntamento e poi la casa non c’è perché le assegnazioni in emergenza sono bloccate. A Milano sono 23 mila le famiglie in attesa di un alloggio popolare. Una lista che si gonfia ogni anno. Intanto però ci sono 10 mila alloggi pubblici sfitti e 400 alloggi sgomberati dagli abusivi e nessuno è stato riassegnato, sempre secondo i dati forniti dal sindacato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.