Progettavano di colpire un furgone portavalori, una banca o un supermercato, nel pieno centro di Milano, in via Farini.  Tre pericolosi rapinatori sono stati bloccati a Corsico (MI) dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano, dopo essere stati sorpresi all’uscita di un capannone di proprietà di uno degli arrestati. L’immediata perquisizione del “covo” dove i tre pregiudicati, due 60enni calabresi ed un 27enne della provincia di Avellino, erano soliti incontrarsi, ha consentito il rinvenimento di un mitra M3, 2 revolver con matricola abrasa, 2 pistole semi-automatiche, di cui una di fabbricazione jugoslava, miccia detonante, fascette di plastica già predisposte per i polsi delle vittime, nonché uno schizzo planimetrico, presumibilmente raffigurante una via di Milano, dove sono presenti tre istituti di credito ed un supermercato aperto 24 ore al giorno, possibili obiettivi da colpire.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi preventivi e antirapina, disposta dal Comando Provinciale di Milano, i militari dell’Arma già da qualche giorno monitoravano ventiquattr’ore su ventiquattro i tre malviventi, notati in più circostanze mentre effettuavano sopralluoghi ad alcuni obiettivi della città. Sulle armi da fuoco saranno svolte nei prossimi giorni verifiche e indagini tecniche per determinarne la provenienza e l’eventuale utilizzo in azioni criminali.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.