Nuova illuminazione, riqualificazione della carreggiata e del marciapiede con finiture di pregio. Sono le caratteristiche più importanti dell’opera di riqualificazione di Via San Nicolao, inaugurata stamattina alla presenza dell’assessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano Carmela Rozza. L’intervento è stato realizzato dall’impresa I.C.E.M.S. e finanziato dalle società immobiliare Beni Stabili Siiq e da Luxottica Group: all’inaugurazione era presente anche il presidente e fondatore di Luxottica Leonardo Del Vecchio.

“Grazie alla connessione degli interessi pubblici e privati – ha dichiarato l’assessore – rinnoviamo una nobile tradizione per rendere più bella la nostra città. Oggi con Beni Stabili, che ringrazio, una elegante via del centro di Milano è stata riqualificata: è un’iniziativa che si aggiunge a tante altre realizzate nel corso di questo mandato, credo che sia un bell’esempio di spirito civico che ripropone i privati come protagonisti in un disegno positivo della città”.

“Beni Stabili mette al centro della propria strategia qualità e partnership. Ne è un esempio – dichiara Beni Stabili – l’immobile di via San Nicolao, ristrutturato di recente e che ha vinto il premio REbuild. In un contesto di miglioramento del mercato immobiliare italiano, infatti, Beni Stabili ha deciso di accelerare la propria strategia e di investire soprattutto a Milano, in immobili ‘green’, nuovi o ristrutturati, contribuendo in questo modo allo sviluppo delle aziende milanesi rendendole più efficienti e attrattive.”

L’intervento è stato realizzato in osservanza dell’articolo 80 del Regolamento Edilizio che prevede la possibilità per i privati di compiere interventi di pubblica utilità a propria cura e  spese, in accordo con l’Amministrazione comunale che ha dichiarato l’intervento di specifico interesse pubblico.

I lavori hanno riguardato l’intera via San Nicolao, da Corso Magenta fino a Piazza Cadorna. In particolare è stato riqualificato il lato est del marciapiede della via con finitura di pregio in lastre di granito e beola. E’ stato inoltre recuperato e riqualificato l’ultimo tratto della via e del sagrato della Chiesa di San Nicolao, realizzando interventi per la limitazione della velocità dei veicoli come  l’allargamento dei marciapiedi. Da segnalare, inoltre, l’adeguamento della segnaletica stradale e la realizzazione di una polifora per l’alloggiamento di sottoservizi.

L’intervento è stato realizzato in tre mesi per un importo di 320 mila euro.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.