Sul Treno della Memoria, che ogni anno porta centinaia di studenti ad Auschwitz, questa volta c’è anche Francesco Guccini. A 50 anni dall’uscita della canzone dedicata all’Olocausto, il cantautore è partito dalla stazione di Milano per il viaggio organizzato da Cgil, Cisl e Uil insieme ad altri 700 partecipanti, tra cui 449 studenti. A bordo anche il vescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi. L’11 marzo Francesco Guccini e il Vescovo di Bologna insieme agli alunni della Scuola Media visiteranno i campi di Auschwitz e Birkenau. Il loro viaggio sarà un viaggio di pensieri, parole, memorie, domande, racconti, riflessioni sulla tragedia e l’orrore dell’Olocausto e su quanto oggi sia più che mai necessario parlare di memoria, di guerra, di intolleranza, di dialogo, di pace. “Ancora tuona il cannone, ancora non è contenta, di sangue la belva umana e ancora ci porta il vento” cantava Guccini in Auschwitz nel 1966. Questo viaggio sarà raccontato in un film documentario ideato e diretto da Francesco Conversano e Nene Grignaffini, prodotto dalla società Movie Movie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.