Sul Treno della Memoria, che ogni anno porta centinaia di studenti ad Auschwitz, questa volta c’è anche Francesco Guccini. A 50 anni dall’uscita della canzone dedicata all’Olocausto, il cantautore è partito dalla stazione di Milano per il viaggio organizzato da Cgil, Cisl e Uil insieme ad altri 700 partecipanti, tra cui 449 studenti. A bordo anche il vescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi. L’11 marzo Francesco Guccini e il Vescovo di Bologna insieme agli alunni della Scuola Media visiteranno i campi di Auschwitz e Birkenau. Il loro viaggio sarà un viaggio di pensieri, parole, memorie, domande, racconti, riflessioni sulla tragedia e l’orrore dell’Olocausto e su quanto oggi sia più che mai necessario parlare di memoria, di guerra, di intolleranza, di dialogo, di pace. “Ancora tuona il cannone, ancora non è contenta, di sangue la belva umana e ancora ci porta il vento” cantava Guccini in Auschwitz nel 1966. Questo viaggio sarà raccontato in un film documentario ideato e diretto da Francesco Conversano e Nene Grignaffini, prodotto dalla società Movie Movie

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.