I sanitari hanno avviato la procedura di accertamento di morte cerebrale per Raphael Schumacher, l’attore comasco di 27 anni che sabato notte è rimasto strangolato mentre raffigurava un’impiccagione al Teatro Lux di Pisa. Il giovane attore aveva appena interpretato la parte di un quindicenne alle prese con un disagio esistenziale mettendo il capo in un cappio per simulare l’impiccagione. Si trattava di un “monologo frontale” con un solo spettatore. Il corpo, privo di conoscenza, è stato trovato dalla spettatrice successiva. L’attore era arrivato in ospedale già in coma.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.