La Cgil di Brescia denuncia che lunedì sera un detenuto ha appiccato il fuoco nella struttura di Canton Mombello. “Attimi di terrore nella serata di lunedì, un detenuto si e?barricato appiccando il fuoco agli oggetti presenti in cella, nel frattempo gli altri tre si erano “armati” di lamette tenute in mano e in bocca, oltre a detenere una bomboletta di gas con minaccia di farla esplodere”.  “Trambusto, fuoco, fumo, grida di allarme tra tutti i detenuti che temevano che l’incendio si propagasse in tutto l’Istituto, quindi, innescando una reazione a catena tra tutti i ristretti” spiega in una nota il sindacato. Per la Cgil “solo il sangue freddo e la grande professionalita?dei pochi poliziotti penitenziari presenti hanno riportato, e non con poca fatica, il ripristino della calma”. La Cgil denuncia poi le condizioni del carcere bresciano: “È una situazione, ormai, ingestibile, sotto i profili della sicurezza, dell’ordine e della disciplina, non vengono intrapresi seri provvedimenti disciplinari nei confronti di quei detenuti ” facinorosi ” e responsabili dei disordini”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.