È morto nella sua casa di San Francisco a 74 anni Paul Kantner, co-fondatore, leader e chitarrista dei pionieri del folk rock psichedelico JEFFERSON AIRPLANE.

Protagonista indiscusso della scena musicale della West Coast americana anni 60/70, Kantner è stato stroncato da un attacco di cuore, secondo quanto riferito dal suo portavoce.

Eroe di Monterey (1967) e Woodstock (1969), due dei festival più importanti della storia della musica mondiale, Kantner fondò i Jefferson Airplane con Marty Balin nel 1965, cui si aggiunse successivamente la voce di Grace Slick (sua compagna): ne divenne subito il leader portando la band al successo con brani come “Somebody To Love” e “White Rabbit”, votati da Rolling Stone in America tra le 500 canzoni più belle di sempre. “Surrealistic Pillow” del 1967 resta uno degli album chiave del movimento blues-folk-rock psichedelico e un simbolo della cosiddetta Summer Of Love. Il gruppo, dopo una serie di cambi di formazione da record, ha cessato la propria attività nel 1973 per poi riformarsi nel 1974 col monicker di Jefferson Starship, divenuti poi semplicemente Starship, prima di evolversi ancora una volta in Jefferson Starship – The Next Generation nel 1991 con Diana Mangano al posto di Grace Slick come voce femminile.

I Jefferson Airplane sono stati introdotti nella Rock And Roll All Of Fame nel 1996 e si sono esibiti in Italia per l’ultima volta come Jefferson Starship il 28 Ottobre 2014 al Druso Circus di Bergamo, in occasione del 40esimo anniversario della band.

JSadmat40hits-662x1024.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.