Un uomo di 50 anni di Milano è stato denunciato per truffa e altri reati dalla Guardia di Finanza di Busto Arsizio (Va). Secondo l’accusa utilizzava le generalità dei defunti per aprire conti correnti e società fittizie. E’ stata una donna, pochi mesi dopo la morte del marito, a presentare denuncia. A casa le arrivavano diverse comunicazioni relative all’apertura di una ditta a nome del consorte.  Il truffatore, pluripregiudicato, residente a Milano in zona Famagosta, usava le false identità anche per acquistare materiali informatici e attivare utenze telefoniche. Usava anche le promozioni dei vari gestori per farsi inviare costossimi cellulari che poi non pagava. Nell’abitazione del malvivente è stata trovata ampia documentazione relativa alle truffe messe in atto.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.