“La realizzazione degli edifici di Cascina Merlata, che ora saranno proposti ai cittadini in locazione a canoni calmierati – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica di Palazzo Marino, Alessandro Balducci, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto di social housing nell’ambito dell’ex villaggio Expo – è il risultato di quella collaborazione tra pubblico e privato che ha permesso a Milano di raggiungere importanti obiettivi sociali e di riqualificazione del territorio. L’offerta di case a prezzi accessibili è una necessità per Milano: molti giovani scelgono di venire a viverci e noi dobbiamo aiutarli con politiche urbanistiche ed abitative adeguate, per contrastare i fenomeni di invecchiamento e di selezione sociale ed economica della popolazione innescati dal mercato”.

“L’offerta di questi nuovi alloggi – ha sottolineato l’assessore alla Casa Daniela Benelli – risponde ad un bisogno preciso, quello espresso dai giovani e dalle giovani coppie che non sono in grado di sostenere i costi del mercato privato ma che hanno redditi comunque superiori all’edilizia popolare. L’housing sociale è la strada giusta e deve essere protagonista delle politiche abitative di Milano, non solo per le nuove edificazioni ma anche per rigenerare il ‘costruito’. Il progetto abitativo di Cascina Merlata può rappresentare un modello; affitti calmierati, costi contenuti grazie ad una tecnologia costruttiva sostenibile e un progetto di accompagnamento sociale che consenta ai nuovi inquilini di sentirsi parte di una nuova comunità”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.