Si è avvalso della facoltà di non rispondere Stefano Binda, arrestato per l’omicidio della studentessa Lidia Macchi. L’uomo  è stato interrogato oggi dal gip nel carcere di Varese. Dopo il brve incontro con il magistrato è rimasto a colloquio con il suo avvocato, Sergio Martelli. Binda è stato arrestato venerdì scorso con l’accusa di essere l’assassino della pestudentessa Lidia Macchi, uccisa nel gennaio 1987. Era un suo compagno di liceo e come lei frequentava comunione e liberazione. Secndo le indagini l’avrebbe uccisa dopo averla stuprata per punirla perchè aveva avuto rapporti sessuali

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.