Aria più pulita a Milano, ieri, che nel resto della regione. Pm10 alto a Bergamo, Brescia, Lecco, Varese, Como e Sondrio. Questo l’ultimo bollettino dell’Arpa della Lombardia.

Le precipitazioni, anche a carattere nevoso, registrate ieri, hanno influito in maniera significativa sulle concentrazioni di PM10 soprattutto a Milano e nella parte sud-occidentale della regione, mentre nella parte orientale e nella zona prealpina i valori sono restati elevati.

Secondo i dati rilevati dalla rete di monitoraggio della Qualità dell’Aria di ARPA Lombardia le concentrazioni di PM10 a Milano si sono attestate tra 37 e 49 μg/m³, tornando nuovamente al di sotto del valore limite giornaliero di 50 µg/m³. Il valore massimo in regione si è registrato nella stazione di Valmadrera (LC) con una concentrazione di 86 μg/m³.

Nei capoluoghi situazioni di superamento del valore limite giornaliero sono state riscontrate a Bergamo con 74 µg/m³, a Brescia con 71 µg/m³, a Monza con 58 µg/m³, a Varese con 69 µg/m³, a Como con 81 µg/m³, a Lecco con 77 µg/m³, a Sondrio con 73 µg/m³ e a Mantova con 62 µg/m³ .

Condizioni migliori e al di sotto del valore limite sono state registrate a Pavia con 40 µg/m³, a Lodi con 40 µg/m³ e a Cremona con 46 µg/m³.

Oggi e domani le condizioni atmosferiche saranno variabili e si alterneranno fasi più o meno instabili. Ancora possibili precipitazioni, ma senza fenomeni significativi.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.