I primi dati diffusi dall’Arpa “restituiscono un quadro sostanzialmente simile alle giornate festive precedenti. Valutazioni più puntuali andranno ovviamente fatte a conclusione delle tre giornate di limitazione del traffico stabilite dall’ordinanza, ma la misura è stata già utile a contenere i livelli di inquinanti nell’aria in una fase di alta pressione”. A comunicarlo in una nota l’ufficio stampa del Comune di Milano, con riferimento ai dati di Arpa Lombardia secondo i quali ieri, nonostante il blocco, i livelli di Pm10 siano persino aumentati. L’amministrazione comunale “ringrazia i milanesi che ieri hanno dimostrato un grande senso civico, comprendendo l’importanza del blocco della circolazione privata quale misura d’emergenza di fronte agli alti livelli di smog in città. Certo lo stop alle automobili ha provocato alcuni disagi ma Palazzo Marino ritiene sia stato un atto di grande responsabilità perché con tutta evidenza ha evitato l’immissione di ulteriori inquinanti in giornate caratterizzate da una particolare situazione metereologica che non facilita certo la dispersione degli stessi”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.