Continua la protesta dei precari della Città Metropolitana che da giovedì stanno occupando Palazzo Isimbardi di corso Monforte. “Il governo ha scelto di non prorogare i contratti dei professionisti a tempo determinato della Città metropolitana di Milano – spiegano –  Il governo ha scelto di non garantire l’erogazione di servizi fondamentali al cittadino e alle aziende. A rischio: strade, ambiente, scuole, parchi. Scelte scellerate che portano alla morte di un Ente appena nato, non certo alla riorganizzazione della Pubblica Amministrazione.A questo punto prosegue l’occupazione notte e giorno del Consiglio della Città metropolitana di Milano a tutela non solo del posto di lavoro, ma a difesa della sopravvivenza del nostro Ente, che eroga servizi essenziali. Oggi, alla vigilia di Natale, una rappresentanza di precari ha deciso, come azione simbolica, di incatenarsi a Palazzo Isimbardi, via Vivaio 1. E’ necessaria una posizione chiara e risolutiva nell’interesse del Servizio Pubblico”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.