La Lega Nord ha ritirato l’emendamento che chiedeva di finanziare, con uno stanziamento iniziale di 50 mila euro, la creazione di un numero verde “no gender” per segnalare “episodi di propaganda contro la famiglia nelle scuole”. La decisione è stata presa perché gli assessori Massimo Garavaglia (Bilancio) e Cristina Cappellini (Identità) hanno spiegato che la Giunta è già al lavoro per lanciare a un’inziativa in questo senso.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.