QUEEN + Adam Lambert – Live Report + Galleria Fotografica Milano 2018

420

QUEEN + Adam Lambert

25 Giugno 2018 @ Mediolanum Forum di Assago (MILANO)

Testo e foto a cura di BARBARA CASERTA

Due ore e un quarto di Grande Rock per un appuntamento con La Storia. Un evento che lunedì 25 Giugno 2018 molto probabilmente ha rappresentato l’ultima occasione di vedere i QUEEN su un palco italiano, quello del Forum di Assago, Milano. Sì i QUEEN, perché al di là delle opinioni, una certezza c’è: Brian May e Roger Taylor sono due quarti dei membri originali e fondatori, sono i Queen e hanno pieno diritto di andare avanti, anche con i boccoli grigi l’uno e con un batterista a supporto l’altro, semplicemente perché fanno parte di quella schiera di band “autentiche” che senza musica non possono proprio sopravvivere… E neanche noi, stando alle cifre della loro carriera al multiplatino: 150 milioni di dischi venduti è roba che scotta, da pochi eletti. E loro l’asticella l’hanno costantemente alzata negli anni, continuando a fare scuola… Questi due Signori non sono mai stati meri esecutori “di cornice” intorno a quello che resta il Leader assoluto ad oltre 25 anni dalla sua scomparsa, ma sono da sempre membri cardine di UNA BAND… questa band… Onore a Brian e Roger che hanno scelto di tenere “in vita la loro vita”. Onore anche a Freddie Mercury che se ne è andato troppo presto e quando fa capolino sugli schermi giganti per interagire perfettamente con la sala (e sfiorare le dita di Brian, grazie ad un gioco di immagini) sembra un sogno, sembra che sia lì… e LUI c’è! Onore anche a John Deacon per cui Big Ben ha detto stop dopo il Freddie Mercury Tribute nel 1992… perché alla fine è sempre e soltanto una questione di scelte… anche per chi ha deciso di esserci!

Siamo qui questa sera a celebrare ancora una volta la Leggenda dei Queen. Con un Adam Lambert alla voce e “alle scene”, uno che sul palco ci sa fare, dando tutto quello che può e deve, per alimentare ancora una volta quel Sacro Fuoco, snocciolando una hit dietro l’altra (ma quante ne hanno indovinate questi “ragazzi”?) con impeccabile tecnica vocale, grande carisma, un arsenale di microfoni di ogni colore e forma (da abbinare all’outfit di turno) e uno spiccato senso dell’umorismo, che non guasta mai, come il Maestro stesso ci insegnava.

È vero, di fatto Freddie non ha mai ufficialmente abdicato, eppure dall’alto della sua stravaganza qualcosa ci dice che dovunque sia, approvi questo passaggio di scettro e corona… Un professionista consumato questo Adam, nonostante la sua giovane età… forse neanche lui, dopo oltre 130 concerti, può ancora crederci di ritrovarsi lì. Di sicuro se la gode tutta, interagendo divertito con May e col pubblico che risponde. Brian gli sorride, senza nascondere quel velo di dispiacere sincero nel rivedere proiettato lassù il suo compagno che fu di mille avventure di musica e di vita… E se anche i suoi riff e assoli di chitarra non sono più “spaccati al millimetro” come ai tempi d’oro, in qualche modo suonano ancora più carichi di pathos, perché quel suo tocco è unico…

Personalità e carattere nel Rock non sono mai un dettaglio, si sa… È una questione di stile. Come quello di Roger sulla batteria, palesemente affaticato eppure presente… Hanno trovato la chiave giusta, i Queen: l’omaggio al Mito nel Mito, con lo spirito da musical, servito però su di un piatto d’argento dai diretti protagonisti… Oggi con Adam i Queen senza dubbio spingono maggiormente sul loro istinto più pop (in senso esteso, non solo musicale) ma è sempre e comunque un piacere… Impossibile non cantare a squarciagola, non battere le mani a là “Radio Ga Ga”, non far scendere una lacrimuccia sulla “Love Of My Life” con Freddie


Grande performance, grande musica e un GRANDE SHOW (ci vogliono ben 12 tir per contenerlo!), uno spettacolo tutt’oggi all’avanguardia, con una produzione mozzafiato, quella di Ric Lipson che nel suo curriculum già vanta committenti quali Pink Floyd, U2 e The Rolling Stones. E ancora le luci di Rob Sinclair, il light designer di Peter Gabriel e Kylie Minogue o i fantastici elementi laser ad opera di Er Productions, gli stessi delle Olimpiadi… insomma da Campioni! Non c’è tregua un solo attimo… le immagini, il via vai sulla passerella rossonera lucida, la bicicletta di Adam, il selfie di Brian con il pubblico italiano e quel suo vecchio mantello regale, rielaborato in versione terzo millennio, l’immancabile momento unplugged e il set in braccio ai fans a metà sala, l’assolo-duello di batteria di Roger e Tyler Warren, il robot gigante che prende vita e addirittura porta in palmo di mano il buon Brian, direttamente dalla copertina dell’album News Of The World” (1977, per intenderci il disco di We Will Rock Youe We Are The Champions”), che ha compiuto 40 anni… E loro sono ancora lì, su un palco che vive e te le fa rivivere quelle emozioni, ti risucchia letteralmente nel suo vortice fatto di sostanza e di intensità, da Campioni appunto. Brividi indelebili a tinte forti, che se chiudi gli occhi, al solo pensiero, hai ancora il batticuore‘til the end…

Very Special Thanks to Barley Arts Promotion dell’immarcescibile Claudio Trotta, promoter italiano dei Queen sin dal lontano 1984.

QUEEN + Adam Lambert – Milano 25/6/2018

SETLIST:

Tear It Up

Seven Seas Of Rhye

Tie Your Mother Down

Play The Game

Fat Bottomed Girls

Killer Queen

Don’t Stop Me Now

Bicycle Race

I’m In Love With My Car

Another One Bites The Dust

Lucy

I Want It All

‘O Sole Mio

Love Of My Life

Somebody To Love

Crazy Little Thing Called Love

Drum Battle

Under Pressure

I Want To Break Free

Who Wants To Live Forever

Last Horizon

Guitar Solo

The Show Must Go On

Radio Ga Ga

Bohemian Rhapsody

Day-Oh (Freddie Mercury sing along)

We Will Rock You

We Are The Champions

God Save The Queen – outro

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.