Seconda giornata di controlli delle forze dell’ordine nella zona di Porta Venezia a Milano dove, da diversi giorni, stazionano decine di migranti eritrei che sperano di poter lasciare l’Italia e per i Paesi del Nord Europa. Ieri la Polizia e la Guardia di Finanza hanno verificato i documenti dei presenti, accompagnandone sette in Questura. Oggi invece sono intervenuti i Carabinieri. Venti le persone controllate tra piazza della Repubblica e Porta Venezia. Cinque di loro sono state accompagnate in caserma per accertamenti relativi al permesso di soggiorno. Una ragazza, madre di un bimbo di 3 anni, ha fatto una decisa ma pacifica resistenza perché non voleva salire sull’auto dei militari. Alla fine è stata convinta. Intanto l’Amsa ha rimosso materassi e altro materiale usato per i bivacchi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.