Controlli contro il lavoro nero sabato scorso in zona Porta Venezia a Milano e il risultato è che sono state scoperte irregolarità nel 70% dei casi. Gli ispettori di Inps, Inail, Ispettorato territoriale del lavoro, accompagnati dai carabinieri, hanno verificato il rispetto delle norme in 36 tra ristoranti ed esercizi commerciali e in 25 di questi c’erano lavoratori non del tutto in regola o in nero. In totale i lavoratori controllati sono stati 220: 36 erano in nero, 5 stranieri erano senza permesso di soggiorno e due erano minorenni. L’attività è stata sospesa per 18 attività. Le multe elevate ammontano a 150 mila euro. “Tali interventi ispettivi – viene spiegato in una nota – hanno la finalità non solo di sanzionare e reprimere le varie forme di illegalità, ma anche di prevenire, attraverso il presidio del territorio, il reiterarsi delle fattispecie illecite, sempre nell’ottica di assicurare il maggior livello di osservanza delle regole”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.