L’assessore allo Sport di Regione Lombardia, Lara Magoni (Fratelli d’Italia) risulta indagata dalla Procura di Bergamo nell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex direttore del carcere della città, Antonino Porcino e di altre persone. E’ il quotidiano La Repubblica a riportare oggi del coinvolgimento della Magoni. L’ipotesi di reato è quella di voto di scambio. Durante le perquisizioni nelle abitazioni degli indagati sarebbe stato trovato materiale elettorale della Magoni, che conosce l’ex direttore del carcere orobico ed è stata componente della Commissione carceri di Regione Lombardia.  L’inchiesta riguarda un appalto per la fornitura di macchinette distributrici automatiche.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.