Ornago, da ex assessore e volontario ad assassino

355

Ha ucciso la sorella e la nipote e ha tenuto i cadaveri in casa per diversi giorni. Un delitto inspiegabile quello avvenuto a Ornago, in Brianza. Paolo Villa pensionato di 75 anni, ex assessore e Volontario Auser è stato sottoposto a fermo per la morte della sorella Amalia Villa e della nipote Marinella Ronco, di 85 e 56 anni. Sono state trovate uccise sabato sera, stese sul pavimento della camera da letto del bilocale al secondo piano di una palazzina in via Santuario 29 , dove tutti e tre vivevano. La scoperta è avvenuta perché l’uomo si è sentito male in un bar e gli amici sono andati a casa sua ad avvertire le parenti. Da giorni i vicini di casa sentivano un forte odore provenire dal loro appartamento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here