KIP WINGER: il cofanetto solista a Marzo in edizione limitata

615

Il 23 Marzo 2018 Frontiers Records pubblicherà un goloso box interamente dedicato a KIP WINGER, talentuoso bassista / cantante / compositore prima dei magnifici WINGER e poi anche da solista. Il cofanetto raccoglierà per la prima volta proprio tutti gli album solisti di Kip:

KIP WINGER – “Solo Box Set Collection”

  • “Thisconversationseemslikeadream” (1997)
  • “Down Incognito – Made By Hand” (1998)
  • “Songs from the Ocean Floor” (2000)
  • “From the Moon to the Sun” (2008)

Ovviamente non poteva mancare un bonus disc (esclusivo e disponibile solo nella versione fisica del box) contenente 14 tracce tra inediti, rarità e demo molto interessanti. 5 cd in totale, con una veste grafica “vinyl replica” e un ricco booklet con le note scritte di pugno da Kip in persona.

L’edizione è super limitata a 1.500 copie a livello mondiale.

La carriera di Winger inizia negli anni 80: barattando le sue promettenti doti da ballerino classico con un basso elettrico nel 1985 per militare tra le fila della band di Alice Cooper (periodo “Constrictor” e “Raise Your Fist And Yell”), di lì a poco, nel 1987 a New York, fonderà il gruppo che porta il suo cognome con una line up da urlo: al suo fianco Reb Beach (poi con i Whitesnake) alla chitarra, Rod Morgenstein (ex Dixie Dregs) alla batteria e Paul Taylor (poi con Tom Keifer) alle tastiere / chitarra. 6 i dischi incisi dai Winger tra il 1988 e il 2014, con diverse Top 10 Hits nella classifica di Billboard, tra cui “Seventeen” e “Miles Away”. A dispetto del look inizialmente molto glam, il quartetto punta da subito sulle proprie abilità tecniche e su un sound prog ruffiano sì, ma anche molto dinamico e “adulto”. Sul finire degli anni ’90 la carriera solista parallela esordisce nel periodo in cui Kip perde tragicamente la moglie in un incidente stradale, un dolore profondo metabolizzato in un album / tour acustico (che presenta anche alcuni vecchi classici rivisitati) e nell’intimista Songs from the Ocean Floor”. È del 2008 l’ultima fatica, che è una summa del Winger-style, tra heavy & dark che si intrecciano con quelle sue soffici e irresistibili melodie.

Nel periodo più recente Winger, si è dato addirittura alla musica classica in una magica collaborazione col coreografo Christopher Wheeldon in “Ghosts”, che ha debuttato al San Francisco Ballet il 9 Febbraio 2010. Un successo incredibile, con numerose repliche, addirittura una hit nella categoria “traditional classical” di Billboard con Conversations with Nijinsky e perfino tanto di nomination come Best Classical Contemporary Composition al 59° Grammy Awards.

Questo cofanetto è un’occasione unica e imperdibile per approfondire le capacità e l’universo artistico di uno dei veri grandi della musica rock contemporanea!

KIP WINGER – “Solo Box Set Collection” – TRACKLISTING:

CD 1 – “Thisconversationseemslikeadream”

Kiss Of Life

Monster

Endless Circles

Angel Of The Underground

Steam

I’ll Be Down

Naked Son

Daniel

How Far Will We Go

Don’t Let Go

Here

 

CD 2 – Down Incognito

Another Way

Down Incognito

Under One Condition

Miles Away

Steam

Headed For A Heartbreak

How Far Will We Go

Naked Son

Spell I’m Under

Easy Come Easy Go

Daniel

 

CD 3 – Songs From The Ocean Floor

Cross

Crash The Wall

Sure Was A Wildflower

Two Lovers Stand

Landslide

Faster

Song Of Midnight

Free

Only One Word

Broken Open

Resurrection

Everything You Need

 

CD 4 – From The Moon To The Sun

Every Story Told

Nothing

Where Will You Go

Pages And Pages

In Your Eyes Another Life

Runaway

California

What We Are

One Big Game

Why

Reason To Believe

 

CD 5 – Bonus Cd

Hands Of Love

Monster (European Bonus Track)

Holy Man

Free (Instrumental)

Ghosts

Now And Forever

Kiss Of Life (Demo)

Don’t Let Go (Demo)

Headed For A Heartbreak (Demo 1987)

Hour Of Need (Demo)

Monster (Demo)

Rainbow In The Rose

Blind Revolution Mad

Headed For A Heartbreak (Live)

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here