Nessun accordo in extremis, LeU candida Rosati

436
L'assemblea regionale di Liberi e Uguali nel Salone della cooperativa Matteotti a Cinisello Balsamo

E’ Onorio Rosati il candidato governatore di Liberi e Uguali. Il consigliere regionale è stato proposto come candidato nel corso dell’assemblea regionale, riunita nel Salone della Cooperativa Matteotti, a Cinisello Balsamo. Un nome che ha trovato la condivisione della sala, molto affollata. Rosati, intervenuto sul palco e applaudito, ha spiegato che il programma sarà presentato settimana prossima e che sarà in forte discontinuità anche rispetto alle proposte di Gori: “Non bisogna fare meglio, ma fare diversamente”, ha spiegato Rosati, ex segretario della Camera del Lavoro, chiarendo, sulla mancata alleanza con il Pd, che “Gori è una persona rispettabilissima, non ci sono divisioni personali ma politiche su alcune questioni regionali e nazionali come la sanità e la scuola pubbliche, le politiche del lavoro e la cura del territorio”. All’assemblea erano presenti gli esponenti nazionali di LeU Francesco Laforgia e Nicola Fratoianni. Laforgia, nel suo intervento che ha preceduto quello di Rosati, ha sottolineato come sulle alleanza l’assemblea lombarda sia sovrana e criticato chi “fa gli appelli per l’unità ma dimentica di criticare chi ha disintegrato il campo del centrosinistra”. Giorgio Gori ha commentato la decisione affermando che “gli elettori sono meglio dei dirigenti” e ha aggiunto di confidare anche nel voto disgiunto.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.