Si avvicina ad una soluzione il giallo degli avvelenati da tallio. Tracce del potente veleno in quantità superiore alla soglia minima di sicurezza sono state trovate un una tisana, che si trovava a casa di Alessio Palma e Maria Lina Pedon, coppia di ottantenni di Nova Milanese ricoverati da metà novembre all’ospedale di Desio. I due anziani sono parenti dei coniugi Del Zotto, morti a inizio ottobre, così come la figlia Patrozia. Altre 5 persone della stessa famiglia sono finite in ospedale per intossicazione. La tisana “al tallio”, contenuta in una terrina priva di marca e di indicazioni circa la provenienza, è stata ‘campionata’ dai tecnici dell’Ats,  nel corso dell’ultimo sopralluogo effettuato dai carabinieri di Nova Milanese (Monza)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here