Dopo un settembre decisamente dinamico e fresco, ottobre torna nei binari imposti da questo 2017 che vede quasi tutti i mesi sopra media termica. Nei prossimi giorni avremo infatti a che fare con un potente anticiclone dal cuore molto mite, che ingloberà non solo l’Italia ma anche gran parte d’Europa” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “mercoledì ultime note instabili al Sud con qualche isolato piovasco, per il resto la settimana trascorrerà con tempo secco ma soprattutto molto mite. Nonostante la presenza dell’alta pressione non mancherà qualche annuvolamento a tratti consistente, in particolare tra Levante Ligure, Toscana e Umbria nella giornata di giovedì, ma con scarsi effetti. Nottetempo e al primo mattino avremo inoltre la formazione di qualche banco di nebbia su Valpadana e vallate del Centro”

“Come detto il clima sarà molto mite per il periodo durante le ore diurne, ben oltre le medie del periodo” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “le massime infatti raggiungeranno i 23-24°C su gran parte del territorio, ma entro il weekend si potranno raggiungere i 25-26°C se non punte superiori sulle Isole. Farà caldo anche in montagna, con massime fino a 18-20°C oltre i 1000m e zero termico diurno oltre i 4000m! Le escursioni termiche con le ore notturne saranno dunque marcate: le temperature minime infatti potranno comunque scendere anche sotto i 10-12°C su pianure e vallate interne del Centronord; bisognerà pertanto vestirsi a strati.

“Negli ultimi anni invece si è assistito oltre ad un aumento delle temperature, anche alla tendenza verso un prolungamento di fasi stabili e anticicloniche durature IL cuore del periodo autunnale (Ottobre 2008, 2013, 2014, Novembre 2015, fine Ottobre 2016) che hanno relegato le grandi piogge a concentrarsi in brevi periodi, spesso verso la fine della stagione.” – conclude Daniele Berlusconi di 3bmeteo.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here