Muore per la puntura di un calabrone

660

Era andato in choc anafilattico dopo essere stato punto da un calabrone; è morto in ospedale a Bergamo Roberto Frigeni, 51 anni, ricoverato d’urgenza lo scorso martedì. L’uomo stava pulendo il prato a Spino al Brembo, vicino a Zogno, nella Bergamsca, quando con un piede ha urtato un nido di insetti. Una puntura gli ha fatto immediatamente perdere conoscenza. Trasportato d’urgenza in ospedale era ricoverato in gravissime condizioni e in coma farmacologico. Ieri il decesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.