“Poteva essere mia figlia, la figlia di tutti noi, neanche un animale avrebbe usato tanta crudeltà”.Così Massimo Bossetti in aula, nelle sue dichiarazioni spontanee, ha parlato di Yara Gambirasio, per il cui omicidio in primo grado è stato condannato all’ergastolo.  Dopo le dichiarazioni del muratore, che si è sempre proclamato innocente, i giudici si sono riuniti camera di consiglio per emettere la sentenza, attesa per oggi.  Il presidente, Enrico Fischetti, non ha dato tempi per la decisione. “Non abbiamo limiti”, ha detto in aula.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO